Torta al grano saraceno con marmellata senza glutine

Ci sono giorni in cui il sorriso sembra non volere affiorare sulle labbra. Resta nascosto, leggermente discosto.
Quei giorni lì li viviamo tutti. Più o meno spesso. A seconda delle nostre propensioni.
Io amo sorridere. Per me è importante riuscire a tirarlo fuori ogni giorno un sorriso. E non è per finzione, per fare finta che tutto vada bene. Noto che se sorrido mi sento subito meglio. È la mia personale medicina contro il malumore. Ormai lo so. Inizio a sorridere e come per magia la malinconia va un po’ via. Se ci abbino un forno caldo a 180 gradi e una torta da infilarci dentro, la rotta della mia giornata cambia improvvisamente e il vento comincia a soffiare nel verso giusto. Le mie voglie autunnali cominciano a farsi sentire. Allora preparo una torta al grano saraceno, che profuma la casa, da farcire con marmellata di lamponi e visto che è il dolce della nostra domenica la vesto con uno strato di delicato mascarpone per renderla ancora più golosa. La domenica si sa, sgarrare si può.

Ingredienti

250 g di farina di grano saraceno*

50 g di  mix di farine naturali *

150 g di zucchero

150 g di yogurt bianco

130 g di burro

2 uova

1 bustina di lievito per dolci*

*gli ingredienti contrassegnati per essere idonei devono riportare la scritta senza glutine o la spiga barrata.

Preparazione

Per prima cosa tirate fuori il burro e lo yogurt. Potete aspettare un’ora, oppure potete ammorbidire il burro per un minuto nel microonde e scaldare leggermente lo yogurt fino a portarlo a temperatura ambiente.

Accendete il forno a 180 gradi e imburrate uno stampo.

Mettete in una ciotola le farine, lo zucchero, un pizzico di sale (se vi piace)e mescolate.

In un’altra ciotola mescolate insieme il burro, lo yogurt e le uova.

Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e sbattete con le fruste elettriche per 5 minuti.

Aggiungete il lievito per dolci, setacciato, una mescolata veloce, rovesciate l’impasto nella tortiera, livellatelo bene e via in forno.

Cuocete per 45 minuti, prestando attenzione. L’impasto ha un colore dorato già di suo, quindi controllate che non bruci (guardate dal vetro senza aprire lo sportello per i primi 40 minuti, mi raccomando).

Sfornate e fate raffreddare su una gratella.

Quando si sara raffreddata bene tagliatela a metà e farcitela.

Potete decidere se farcirla con abbondante marmellata di lamponi, oppure aggiungere uno strato di mascarpone. Se scegliete la seconda opzione: mescolate in una ciotolina il mascarpone con un cucchiaino di miele, spalmatelo sulla base della torta, sopra al formaggio versate la marmellata, ricoprite la torta con l’altra metà e spolverate con dello zucchero a velo.

Buon appetito.

Note
  • Questa ricetta è davvero versatile. Potete scegliere la marmellata che più preferite. Meglio se con un retrogusto amarognolo.
  • Se volete farla per le colazioni della settimana sconsiglio l’utilizzo del formaggio.
  • Potete sostituire il mascarpone con formaggio spalmabile, panna, o addirittura panna e mascarpone. Gnam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *